Giancarlo Brocci nasce nel 1954, quando il ciclismo risuona di nomi come Gaul ed Anquetil, ma l’eco del ciclismo epico di Coppi e
 Bartali è ancora ben udibile.
In quegli anni, in tutt’Italia il bar del paese era il luogo depositario del sapere della comunità, e tutti si raccoglievano ad ascoltare la radio o a leggere i giornali.

Di admin